Radiofiera a fiera

CHE CAZZO C’ENTRA FIERA CON L’IRLANDA?

CHE CAZZO C’ENTRA FIERA CON L’IRLANDA?

“Ma che casso c’entrea Fiera co l’Irlanda?”
So per certo che alcune persone se lo sono giustamente chiesto.
Messa giù così, l’ovvia risposta potrebbe essere: “ Un casso!”. E come biasimare…
Vorrei però “pontificare” un attimino, come a volte mi piace fare quando mi trovo in presenza di persone di cui ben accetto la compagnia.
Lo scorso ottobre sono stato in Irlanda per la prima volta con mia figlia e mia morosa. Loro, che mi conoscono bene, sanno che non mi piace affatto viaggiare, né soffermarmi per lunghi periodi in luoghi lontani dal Prato della Fiera. Dico questo perché quei luoghi mi sono piaciuti così tanto che alla domanda di mia figlia, una volta in aereo al ritorno: “ Papi, cosa ne pensi dell’Irlanda?”, risposi: “Beissima! Me par ‘na enorme e infinita Fiera ( intesa come mio luogo natìo. La mia “Dirty old town”).
Non starò qui a spiegare cos’era Fiera ( …non c’è più da un pezzo, intendiamoci!), né tanto meno cosa mi ha fatto dire che L’Irlanda mi è sembrata quella roba lì…!
Tutto ‘sto pippone per dire che i RADIOFIERA che suonano sul Prato della FIERA in una festa che si chiama FIERA d’Irlanda hanno senso eccome! Cioè, anche la Fiera d’Irlanda sul Prato della Fiera senza i RADIOFIERA avrebbe avuto senso, solo che con noi c’e l’ha di più! Ecco. Questo volevo dire, che sarà un festone cazzutissimo! Tutto qui! W FIERA, W I RADIOFIERA, W LA FIERA D’IRLANDA.

 

Radiofiera a fiera

fiera d’Irlanda Radiofiera